L’accoglienza di s.e.r. l’Arcivescovo di Siracusa

Il giorno di grazia 31 Gennaio, dell’anno del Signore 2020, memoria di San Giovanni Bosco, s.e.r. mons. Salvatore Pappalardo, Arcivescovo Metropolita di Siracusa, ha firmato il decreto che approva formalmente A.S.C.I. – ESPLORATORI E GUIDE D’ITALIA e la autorizza ad operare nella nostra Arcidiocesi.

La notizia, che è giunta pochi giorni dopo, ha fatto esultare di gioia tutti e la mattina del 6 Febbraio il Capo Gruppo e il Capo Riparto del gruppo A.S.C.I. Palazzolo 1, in qualità di rappresentanti locali di A.S.C.I. – ESPLORATORI E GUIDE D’ITALIA, sono stati ricevuti in arcivescovado dal nostro Pastore, che ha tenuto ad incontrare personalmente i Capi alla fine di un lungo percorso di disanima e di approfondimento dello Statuto dell’Associazione e dell’opera condotta a Palazzolo Acreide, dettagliatamente relazionata e positivamente valutata anche da padre Emilio Messina, rettore della chiesa “Sacro Cuore di Gesù”.

Non si tratta solo di un arido, seppur importante, decreto: venire accolti paternamente da chi è stato chiamato dal Signore ad essere nostro Pastore è una sensazione stupenda ed un atto dal valore intrinsecamente sostanziale: ci saranno da monito le parole che il nostro Padre Vescovo ha rivolto ai Capi, esortando a lavorare a servizio della Chiesa, testimoniando Cristo e riconoscendoLo nel volto degli altri. Da parte nostra, abbiamo ribadito la volontà di camminare sulle orme di Gesù, riconoscendo in Sua Eccellenza il nostro maestro nelle fede.

L’atto cui l’Arcivescovo di Siracusa accoglie e riconosce A.S.C.I. – ESPLORATORI E GUIDE D’ITALIA ha suscitato l’entusiasmo e la gratitudine anche dei vertici nazionali, degli Assistenti Ecclesiastici e dei Capi Gruppo, provvidenzialmente riuniti a Roma proprio nel fine settimana seguente: l’Arcidiocesi di Siracusa, infatti, è una importantissima sede episcopale sia perché si fonda sulla predicazione diretta di S. Pietro e di S. Paolo, che secondo gli Atti degli Apostoli approdò a Siracusa e vi si fermò tre giorni, lasciando S. Marciano come suo primo vescovo, ma anche perché si tratta di una terra benedetta dal martirio di S. Lucia e dalle lacrime di Maria. Il riconoscimento siracusano si affianca, dunque, ai tanti decreti che l’Associazione A.S.C.I. – ESPLORATORI E GUIDE D’ITALIA ha ottenuto in diverse diocesi e che rinsaldano la volontà di camminare seguendo il Magistero della Chiesa Cattolica.

Che il Signore, come ha augurato il nostro Arcivescovo al termine dell’incontro, possa accompagnarci e benedirci: “buon lavoro, a servizio di Dio e della Chiesa”.

Grazie, Eccellenza: a Dio piacendo, non la deluderemo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...